Musset e Minnie Riperton

[..] Guardavo Lucia. – Era pallida e bionda.
La luna, alzandosi in un cielo senza nubi,
In una grande rete d’argento ad un tratto l’avvolse.
Vide nei miei occhi risplendere la sua immagine;
Il suo sorriso sembrava d’un angelo: allora cantò.

[..] Chiunque abbia mai amato reca una cicatrice; [..]
Come dirti, cantore della sofferenza,
Che per un istante, come te, dinanzi al cielo immenso,
Ho abbracciato la vita e la speranza?

da Lucia
Alfred de Musset