“Ulisse”: Berio e Joyce

Luciano Berio (1925-2003): Omaggio a Joyce, Documenti sulla qualità onomatopeica del linguaggio poetico. Documentario radiofonico per voce e nastro magnetico realizzato nello studio di fonologia di Milano in collaborazione con Umberto Eco (1958). – (fonte YouTube)

Thema: Omaggio a Joyce è una manipolazione elettronica su nastro della voce del soprano  Cathy Berberian.

Di Thema Berio ha scritto:  “Mi interessava sviluppare nuovi criteri di continuità tra il linguaggio parlato e la musica e instituire continue metamorfosi dall’uno all’altro [..] In Thema non è più possibile fare distinzione tra parola e suono, e tra suono e rumore; o tra poesia e poeta, e tra poesia e musica. In questo modo siamo spinti a conoscere la natura relativa di queste distinzioni ed i caratteri espressivi delle loro mutevoli funzioni,” (da “Anche quello che sento è pensare” di Timothy S. Murphy)

Il canto delle sirene

canto delle sirene

il testo su cui Berio ha lavorato è tratto dal frammento iniziale dell’episodio delle Sirene delll’Ulisse di Joyce. In compagnia di Leopold Bloom, il giovane Stephen Dedalus canta frammenti di una canzone in quattro parti di Johannes Jeep, dal titolo “Dulcia dum loquitur cogitat insidias” o “Il canto delle sirene”:

From the Sirens’ craftiness
Poets make poems
That they with their loveliness
Have drawn many men into the sea
For their song resounds so sweetly,
That the sailors fall asleep,
The ship is brought into misfortune,
And all becomes evil. 

 

Sirens di Paul Delvaux
 
 

*in copertina
Sirens di André Masson