Geoglifi – Francesco Marotta

incorporea se una vela precipita a bagliore di roghi
e voci recise d’astro prende il largo ancorando oasi
a liquami e ceneri d’eclissi dove notturno per isole
nascondono febbri di roseto avida schiuma d’informe
creduta percorso e indice e di fulmini la tenda arde
che assicura il giorno non a caso o in lapide di attese

da Fossili di volo –
Francesco Marotta

in Geoglifi

* in copertina
Red Sun and Ship –
Wassily Kandinsky